martedì 28 agosto 2018




Dopo la prima settimana di allenamenti Il Rugby Savona ha compiuto un intenso fine settimana di team building, diviso fra Gottasecca e Demonte

Come vuole tradizione il primo fine settimana dopo la ripresa vede l’intero team savonese in ritiro a Gottasecca, paese aggrappato sulla cresta di una langa a cavallo tra la valle del Bormida di Millesimo e la Valle Uzzone. In questa fase tutti i giocatori riprendono la coesione che durante il periodo estivo si è diluita in vacanze e viaggi, riportando tutti sul focus del campionato. Si rafforza così dunque il senso di identità, includendo nella rosa i ragazzi appena entrati dalla Under 18; il rugby è sport di squadra per eccellenza e dunque integrare i nuovi arrivati e riprendere l’affiatamento è compito primario soprattutto per sviluppare l’appartenenza ai colori bianco-rosso da vestire nella stagione entrante.

La seconda parte si è svolta poi domenica a Demonte dove la squadra si è trasferita per una discesa collettiva in rafting sul fiume Stura.
A bordo di cinque canotti tutti a pagaiare per superare onde e rapide; un ambiante nuovo dove ancora una volta conta l’affiatamento e lo spirito di gruppo per scendere lungo un percorso anomalo e bellissimo; niente mete da siglare ma tante sfide da vincere, con se stessi, con la pagaia e con il fiume.
 
Al termine del lungo percorso grande soddisfazione e la consapevolezza di aver ricreato il clima di fiducia e collaborazione necessario per arrivare preparati e coesi al fischio d’inizio del 14 ottobre.



Michele Messina

Nessun commento:

Posta un commento

SUPERCHALLENGE U14: CHE SPETTACOLO A NAPOLI Per la prima volta nella sua storia il  Superchallenge U14  ha fatto tappa al Sud e, p...