mercoledì 17 ottobre 2018





Toscana Aeroporti I Medicei U 18 Elite - Autrice: Donatella Bernini

Firenze - Seconda giornata di campionato la U18 Elite di Toscana Aeroporti I Medicei torna al Ruffino Stadium Mario Lodigiani e fa risuonare l’Alabim, il canto di vittoria gigliato. Superando per 32 a 7 un ostico Livorno Rugby 1931, con i 5 punti messi in carniere porta a 10 i suoi punti in classifica.
LA CRONACA
La partita si preannunciava ostica come da tradizione e così è stato: il Livorno si è presentato subito aggressivo e nei primi minuti ha provato a scardinare la difesa gigliata con delle veloci percussioni, ma i ragazzi del coach Sorrentino hanno mantenuto lucidità e disciplina mandando ad infrangere le ondate offensive labroniche su una vera e propria diga difensiva.
Le due squadre si affrontano a viso aperto con veloci cambi di fronte; Toscana Aeroporti i Medicei, più ordinata, concretizza al 15’ un calcio piazzato di Pesci portando il punteggio sul 3-0. Dal calcio di rinvio si sviluppa subito una nuova azione offensiva gigliata, che frutta un penaltouch sui 10 mt avversari.

(La meta di Michelagnoli - ph Donatella Bernini)

Dal touch vinto parte il carrettino biancargentorosso che costringe gli avversari a ripetuti falli e ottiene una meta tecnica che porta il punteggio sul 10-0.
Purtroppo, a causa di un infortunio di un giocatore del Livorno, la partita viene sospesa per 10 minuti in attesa dell'ambulanza che porterà il ragazzo in ospedale; tutti noi auguriamo un pronto rientro all'atleta infortunato.
La partita riprende e il passo con cui ripartono i ragazzi di Sorrentino indirizza l'incontro a loro favore; i gigliati fanno girare veloce l'ovale e mettono Campolucci in grado di schiacciare in meta (nt), portando il punteggio sul 15-0 con il quale si va al riposo.
Il match riprende sulle note della prima frazione e i Medicei suonano subito la carica; con una bella percussione, Michelagnoli sfonda la difesa e schiaccia in meta (nt) portando il punteggio sul 20-0. Il Livorno non ci sta e con orgoglio inizia a spingere mettendo in difficoltà i Medicei che cedono terreno fino ad arrivare sui loro 5 mt. Da un touch vinto il Livorno riesce a schiacciare in meta con Tomaselli (tr), portando il punteggio su 20-7.
Il Livorno continua a spingere sfruttando il momento propizio e mettendo in difficoltà i Medicei che restano confinati nei loro 22 per diversi minuti; i gigliati mantengono la disciplina e su un punto d'incontro riescono a rubare l'ovale, liberando con un bel calcio che riporta il gioco nei 22 livornesi. Rubato il touch, i Medicei impostano un bel maul: il pack biancoargentorosso tenta nuovamente il carretto, ma stavolta i biancoverdi sono bravi a opporsi e rendere vana la spinta. Durante una mischia concitata il pilone destro mediceo riceve un cartellino giallo per reazione ed il gioco può ripartire con un calcio a favore del Livorno.
Nonostante l'inferiorità numerica i gigliati mantengono l'ordine e riescono a muovere palla in velocità, tanto da realizzare altre due mete con Frangini (tr Pesci) (27-7) e con Biagini (nt) (32-7), portando il punteggio sul 32-7, che resterà invariato fino al termine dell'incontro.
Una bella partita giocata con intensità ha dilettato i tifosi di entrambe le compagini; complimenti al Livorno per la bella partita giocata e un augurio ai ragazzi infortunati per una pronta guarigione.

Marcatorip.t. 10’ cp. Pesci (3-0); 18’ meta di punizione (10-0); 32’ mt. Campolucci nt. (15-0) s.t. 42’ mt. Michelagnoli nt.(20-0); 48’ mt. Livorno Tomaselli tr. (20-7); 60’ mt. Frangini (tr. Pesci) (27-7); 68' mt. Biagini nt. (32-7)
Toscana Aeroporti I Medicei U18: Pesci; Campolucci (Ferrazza), Di Puccio, Fialà, Sulli (Nannini); Chiti, Biagini (Cherici); Frangini, Raimo (Soro), Michelagnoli; Pracchia, Metti L.; Sassi (Migliori), Querci (Ciampi), Krifi.
A disposizione: Bonaccorsi
All. Sorrentino
Rugby Livorno 1931U18: Trumpy, Meini, Capozzi, Cristiglio, Pieroni, Zannoni, Tomaselli, Baldi, Angiolini, Mattei, Iannicello, Pini, Andreotti, Nanni, Ficarra, Campanile, Vellutini, Mannucci, Rotondo, Freschi, Bagnoli, Barsotti.
All. Isozio

Emmeemme - Ph. Donatella Bernini

Successo in trasferta per la U18 Regionale

Nella seconda del campionato regionale, a Lucca, Toscana Aeroporti I Medicei U18 raccoglie la sfida dei padroni di casa.
I Titani, una squadra molto potente e pesante fisicamente, basano il proprio gioco sugli avanti; I Medicei invece sono una squadra giovane, dinamica e veloce, che ha nel gioco aperto e nelle ripartenze veloci il suo punto di forza.
L’inizio è tutto per i biancoargentorossi, che dopo appena due minuti mandano in meta Cardoso con una bella corsa sull’ala, 0-5 (nt).
I padroni di casa non si scompongono e prendono in mano il gioco portandosi sulla linea di meta. Vincendo vari ruck e affidandosi ai touch riescono a pareggiare all’8’ del primo tempo. Si riparte: I Medicei fanno girare la palla, belli i tentativi di inserimento dei tre quarti fermati dai placcatori di casa, gli scontri sono forti. I fiorentini soffrono in ruck e in mischia ordinata ma riescono comunque a fermare la spinta avversaria. Al 18’ l’ovale arriva a Cardoso che va a segnare una meta troppo angolata per la trasformazione, 5-10.
La partita continua sula falsariga dei primi 20 minuti. i Medicei hanno intanto preso le misure ai Titani e cominciano a lavorare bene in ruck. A seguito degli sviluppi di un touch, arriva la bella meta di Bianchini che finalizza il lavoro in maul degli avanti fiorentini, 5-15 (nt).
Si va al riposo al termine di una gaòoppata di Cini che, partito dai propri 22 in solitaria, soltanto per poco non riesce a schiacciare in meta.
Il secondo tempo sembra la fotocopia del primo: si inizia con una bella azione di Calisi, sostenuto da Cardoso che riceve l’ultimo passaggio per schiacciare a centro pali per il 5-22.
La ripresa del gioco vede in grande spolvero I Medicei che, facendo girare la palla, riescono a bucare la difesa avversaria con un azione di Scalise che permette a Cini di schiacciare in mezzo ai pali, 5-29 . I Titani segnano la loro seconda meta (nt), 10-29. Mancano ancora 15 minuti alla fine, la partita è ormai a senso unico e i fiorentini segnano ancora per 4 volte con il nuovo arrivo georgiano Tsukukidze, Metti Tommaso, Hill e Cini, per il punteggio finale di 10-53.
Nonostante il risultato ampiamente favorevole il match non è stato per niente facile con i fiorentini che hanno lottato, conteso, resistito ed affrontato per la riuscita positiva che fa ben sperare per la prosecuzione del campionato.

Marcatorip.t. 2’ m Cardoso (0-5); 8’ m I Titani (5-5); 18’ m Cardoso (5-10); 30’ m Bianchini (5-15); s.t. 40’ m Cardoso (5-22); 45’ m Cini (5-29); 55’ m I Titani (10-29); 60’ m Tsukukidze (10-36); 62’ m Metti T. (10-41); 65’ m Hill (10-48); 68’ m Cini (10-53). 
Toscana Aeroporti I Medicei U18: Archetti, Bianchini, Bizzarri, Bovo, Brogi, Calisi, Cardoso, Chiti M., Cini, Cosci, Falchini, Hill, Metti T., Minucci F., Panerai L., Panerai V., Saccardi, Touires, Tsukukidze, Tucci, Valtancoli.
All. Falleri





E’ iniziato in salita il Campionato per lo Stade Valdotaine di Aosta. Nel test d’esordio casalingo, sugli spalti del nuovissimo stadio di Sarre, i valligiani hanno incontrato un Amatori Verbania ben preparato, roccioso quanto basta in mischia, che già nei primi venti minuti di gioco passava in vantaggio con due mete ed un penalty. 
Per gli uomini di Fabio Chiesa c’era bisogno di riabilitarsi prontamente ma, nonostante le tre mete segnate da Carlino, Duc e nel finale da Frazzetta, ad acciuffare i quattro punti in palio erano i piemontesi. Lo Stade Valdotain ha giocato con: Nato, Barbieri, Manga Jaweya, Duc, Mion, Ventura, Brama, Tavella, Caputo, Cortinovis, Lallinaj, Henriod, Frazzetta, S. Gontier, M. Gontier. Nel secondo tempo sono subentrati anche Tavella, Grande, Carlino, Drago, Solenne e Cimino. Domenica prossima trasferta insidiosa ad Ivrea. I risultati di domenica scorsa nel Campionato di C1 Girone D Poule 1: Stade Valdotaine – Amatori Verbania  12/29, Rivoli – Ivrea 25/19, San Mauro – Biella/B 21/15. CLASSIFICA: Verbania, Rivoli e San Mauro punti 4, Biella/B ed Ivrea 1, Stade Valdotain punti 0.  (FOTO DI ROBERTO FRAZZETTA)


Ottimo esordio del 1° XV che supera la Rugby Roma Olimpic
 Un fine settimana denso di impegni sportivi e ricco di soddisfazioni per le formazioni giallorosse scese in campo. Parte con un 29 a 10 sulla Rugby Roma Olimpic l’esordio stagionale in Serie B del 1°XV del Frascati Rugby Club guidato da Luciano Mazzi e Marco Giacci che, insieme alla società romana, hanno ricordato il giovane ex giocatore e amico ”Mitch” Riccardo Ciotti, prematuramente scomparso, donando al papà una targa commemorativa. 
Dal punto di vista prettamente sportivo è stato un primo incontro che ha visto i giallorossi concentrati e determinati a portare a casa il risultato. «Hanno dimostrato – ha commentato Mazzi – di essere una squadra solida e affiatata e questo è soprattutto merito di Giorgio Farina e Marco Giacci che sono stati con loro nelle passate stagioni. Oggi abbiamo visto una gran partita in fase difensiva e un grande cinismo in attacco: un mix che nella maggior parte dei casi ti conduce alla vittoria. I ragazzi si stanno impegnando tantissimo e stanno pian piano prendendo consapevolezza della loro forza. Noi li accompagniamo, siamo vicini nei momenti di difficoltà, ma il grosso del lavoro lo fanno loro, che sono i protagonisti indiscussi. Archiviamo questa bella vittoria e iniziamo a pensare alla prossima partita. Grazie a tutti ragazzi: orgogliosi di voi»! 
Seconda giornata di Campionato e seconda vittoria per le ragazze impegnate in Serie A, che quest’anno affronteranno la stagione sportiva con una formazione composta da atlete provenienti dal Frascati Rugby Club e atlete dell’Unione Rugby Capitolina. Una partnership importante che permetterà alle laziali di raggiungere non solo le posizioni più alte del Girone, ma anche di affrontare al meglio le formazioni del Nord Italia. Ottima trasferta quella a Torre del Greco contro la Amatori: un 51 a 0 che va ad aggiungersi al 50 a 0 ottenuto nella prima giornata in casa con le Puma Bisenzio.
Trovano la vittoria anche i ragazzi Under 18 di Michele Fabiani, che superano 52 a 21 i Lions Alto Lazio, la franchigia che raggruppa Viterbo, Montevirginio e Civita Castellana. «Partita – ha detto il tecnico – più impegnativa di quanto dica il punteggio, dove l’avversario, con buone qualità e molta determinazione tiene in equilibrio la prima frazione di gioco. Per quanto riguarda il nostro gioco, se in alcune situazioni offensive abbiamo dimostrato soluzioni interessanti, abbiamo ravvisato i limiti principali nella discontinuità e in un avvio lento. Nella seconda frazione i ragazzi hanno alzato ritmo ed efficacia, seppur con qualche imprecisione di troppo a livello disciplinare». Il prossimo impegno per l’Under 18 è sabato a Civitavecchia, prima della lunga pausa di un mese del Campionato.



REPORT DELLE GIOVANILI DEL AEROPORTI FIRENZE 1931


Toscana Aeroporti I Medicei U 18 Elite - Autrice: Donatella Bernini Firenze  - Seconda giornata di campionato la U18 Elite di ...