domenica 31 marzo 2019




Risultati squadre siciliane 31 marzo 2019
 Campionato nazionale Serie A - Girone 3 Quindicesima giornata - 30/03/2019 Amatori Catania - Primavera Rugby 36 - 0 Prossimo turno - 07/04/2019: Pesaro Rugby - Amatori Catania
 Campionato nazionale Serie B - Girone 4 Diciassettesima giornata - 31/03/2019 Roma Olimpic 1930 - CUS Catania 22 - 12 CLC Rugby Messina - Arechi Rugby 54 - 7 Prossimo turno - 07/04/2019 CUS Catania - Villa Pamphili Avezzano - CLC Rugby Messina
 Campionato nazionale Under 18 élite Diciottesima giornata - 31/03/2019 Napoli Afragola - CUS Catania 21 - 7 Campionato Under 16 élite - Girone 1 Settima giornata (recupero) - Fase interregionale - 31/03/2019 Amatori CT 1963 - Villa Pamphili 0 - 33 Prossimo turno - 07/04/2019: Amatori CT 1963 - Rugby Benevento Campionato nazionale Serie C - Girone H Sesta giornata – 2^ Fase promozione - 31/03/2019 Ragusa Union - Amatori Catania 1963 16 - 19 Prossimo turno - 07/04/2019 S. Giorgio del Sannio - Ragusa Union Amatori Catania 1963 - Amatori Torre del Greco Campionato regionale Serie C - II Fase Sesta giornata - 31/03/2019 Vittoria Rugby - Rugby Palermo 0 - 98 Briganti Librino CT - Nissa Rugby 14 - 29 Amatori Catania - Syrako Rugby rinviata al 05/05 Ha riposato: CUS Catania CLASSIFICA Rugby Palermo* 20 Nissa Rugby* 18 Syrako Rugby** 11 Amatori Catania* 9 Briganti Librino CT* 6 CUS Catania* 5 Vittoria Rugby 0 *Una partita in meno **Due partite in meno --- Prossimo turno (settima giornata) - 07/04/2019 Briganti Librino CT - Amatori Catania Rugby Palermo - Syrako Rugby Nissa Rugby - CUS Catania Riposa: Vittoria Rugby Campionato regionale Under 18 - Girone 1 Tredicesima giornata (recupero) - 31/03/2019 San Gregorio - Briganti Librino CT 12 - 15 CLASSIFICA CLC Rugby Messina 48 San Gregorio 38 Ragusa Union* 36 XV R.S.O.* 24 Amatori Catania 1963 22 Briganti Librino CT 17 Amatori Catania 0 --- (Briganti Librino CT 4 punti di penalizzazione) *Una partita in meno Prossimo turno (quattordicesima giornata) - 07/04/2019 Briganti Librino CT - Amatori Catania 1963 CLC Rugby Messina - Amatori Catania XV R.S.O. - Ragusa Union Riposa: San Gregorio Campionato regionale Under 16 – III Fase (Girone 1) Ranking I – V posto - settima giornata 31/03/2019 CAS Reggio Calabria - CLC Rugby Messina 7 - 73 San Gregorio - Ragusa Union 38 - 24 Ha riposato: XV R.S.O. Prossimo turno (ottava giornata) - 07/04/2019 CAS Reggio Calabria - San Gregorio XV R.S.O. - Ragusa Union Riposa: CLC Rugby Messina Campionato regionale Under 16 – III Fase (Girone 2) Ranking VI – IX posto – quarta giornata 31/03/2019 Amatori Catania - Barcellona Rugby 21 - 13 CUS Catania - Lions Messina 52 - 0 Prossimo turno (quinta giornata) - 14/04/2019 CUS Catania - Amatori Catania Lions Messina - Barcellona Rugby Salvo errori di digitazione e successiva omologazione.
 FRANCESCO RICCA Responsabile Comunicazione C. R. Sicilia FIR OdG n° 125061 - FIR n° 189880



 Scritto da -  Gianclaudio Romeo - Addetto alla Comunicazione Comitato FIR Campania
RISULTATI DEL FINE SETTIMANA 30-31 MARZO
Napoli – Termina marzo e con esso termina anche il torneo di Serie C2. Procedono tutti gli altri campionati: nel weekend in Campania sono scese in campo le squadre dalla Serie B all'Under 16.
Under 16
Giornata numero 2 della formula conference. Continuano a vincere le due formazioni che conducono il girone 1: la Partenope supera in trasferta i Dragoni Sanniti, così come l'Amatori Torre del Greco è corsara in terra sannita contro il IV Circolo Benevento. Termina con un pareggio invece la sfida tra le quarte in classifica dei due raggruppamenti: Hammers Campobasso e Pozzuoli si fermano sul 27 pari.
Under 16 Femminile
Continua il torneo delle giovani rugbiste. Oggi all'Albricci la tappa organizzata dalla Partenope ha ospitato anche la compagine siciliana delle Iron Ladies Palermo, che terminano in cima alla classifica la giornata.
Serie C2 - Girone Campania
Si conclude oggi il campionato seniores che rappresenta il primo livello di accesso al rugby agonistico regionale. Vince il Battipaglia che supera in casa agevolmente l'Avellino. Sconfitta esterna invece per gli Hammers Campobasso contro l'Amatori Agro. Chiude il torneo con un successo casalingo lo Spartacus Social Club contro la compagine cadetta della Partenope. Vince anche la Zona Orientale Salerno sul campo dei Draghi Telese.
Serie C1 - Poule Passaggio
Unica gara odierna in programma negli spareggi per la permanenza nel girone 1 della Serie C regionale, la sfida dell'Arena Mennea di Ariano Irpino: i padroni di casa del IV Circolo Benevento superano la formazione cadetta del Napoli Afragola.

Altri campionati (gare disputate in Campania ma non organizzate dal Comitato Campano)

Under 16 Elite
Weekend da archiviare rapidamente per le compagini campane. Nell'anticipo di sabato il Napoli Afragola nulla può tra le mura amiche contro gli aquilani del'Experience Rugby School. Oggi debacle interna per i ragazzi dell'IVPC Benevento contro i romani della Capitolina.
Under 18 Elite
Sfida tra il Napoli Afragola ed il CUS Catania: all'ottantesimo sono i locali ad avere la meglio.
Serie C1 - Poule Promozione
Sconfitta interna per l'Amatori Torre del Greco che cede il passo ai pugliesi delle Tigri Bari.
Serie B
Record stagionale per la Partenope che registra la sesta vittoria consecutiva battendo all'Albricci l'Avezzano.

RISULTATI

UNDER 16
DRAGONI SANNITI - PARTENOPE = 7 - 51 (1-9) arbitro AQUINO
IV CIRCOLO BENEVENTO - AMATORI TORRE DEL GRECO = 17 - 30 (3-4) arbitro DI MAIO
HAMMERS CAMPOBASSO - CFC POZZUOLI = 27 - 27 (5-5) arbitro COVELLI
NORMANNI - NAPOLI AFRAGOLA = non disputata - arbitro ESPOSITO M.
UNDER 16 FEMMINILE
1' IRON LADIES PALERMO - 2' AMATORI NAPOLI - 3' PARTENOPE - 4' AFRAGOLA arbitro TAGLE
SERIE C 2 - GIRONE CAMPANIA
BATTIPAGLIA - AVELLINO = 95 - 10 (15-2) arbitro CALABRITTO
BALIANO TILES AMATORI AGRO - HAMMERS CAMPOBASSO = 17 - 12 (3-2) arbitro GIANNATTASIO
DRAGHI - ZONA ORIENTALE SALERNO = 12 - 48 (2-7) arbitro LICCARDI
SPARTACUS SOCIAL CLUB - PARTENOPE = 14 - 8 (1-1) arbitro CERINO
SERIE C 1 - GIRONE H - POULE PASSAGGIO
IV CIRCOLO BENEVENTO - NAPOLI AFRAGOLA = 40 - 3 (6-0) arbitro ESPOSITO C.

Gare non organizzate dal C.R. Campano che si disputano in Regione

UNDER 16 ELITE
NAPOLI AFRAGOLA - EXPERIENCE SCHOOL L'AQUILA = 7 - 43 (1-7) arbitro COVELLI
IVPC BENEVENTO - UR CAPITOLINA = 0 - 67 arbitro PUGLIA
UNDER 18 ELITE
NAPOLI AFRAGOLA - CUS CATANIA = 21 - 7 arbitro AMBROSIO
SERIE C1 - GIRONE H - POULE PROMOZIONE
AMATORI TORRE DEL GRECO - TIGRI BARI = 15 - 21 arbitro CEROLINI
SERIE B - GIRONE 4
PARTENOPE - AVEZZANO = 41 - 12 arbitro ARNONE



Tante le partite disputate dalle abruzzesi nell'ultimo weekend di marzo. L'Unione L'Aquila perde al Fattori contro il Perugia in Serie A, mentre le Donne Etrusche non espugnano il campo delle Belve Neroverdi in massima serie femminile.
In Serie B maschile debacle sia per Paganica che per Avezzano, mentre in C nazionale vince solo l'Unione L'Aquila cadetta. Per quanto riguarda le giovanili, vincono tutte le squadre nei campionati élite U18 e U16 (Unione L'Aquila, Avezzano e Rugby Experience). Da segnalare la vittoria della U14 di Rugby Experience nella XXIV edizione del Torneo Capuzzoni di Milano.
Tutti i risultati, in attesa dell'omologazione da parte del giudice sportivo.

Campionato nazionale di Serie A, girone 3 | XV giornata | 31 marzo, ore 15:30
UR L'Aquila – Rugby Perugia 34 -41

Campionato nazionale di Serie A femminile, girone 2 | XIV giornata | 31 marzo, ore 15:30
Belve Neroverdi – Donne Etrusche 24 - 12

Campionato nazionale di Serie B, girone 4 | XVII giornata | 31 marzo, ore 15:30
Polisportiva Paganica – Napoli Afragola 14 - 32
Partenope Napoli – Avezzano Rugby 41 - 12

Campionato nazionale di Serie C | fase promozione, gir. 5 |VI giornata | 31 marzo, ore 14:30
UR San Benedetto – Polisportiva Abruzzo 102 - 5

Campionato nazionale di Serie C, girone G | XVII giornata | 31 marzo, ore 15:30
Unione L'Aquila – Union Viterbo 31 -10
Civita Castellana – Pescara Rugby 26 -17

Campionato regionale di Serie C | fase promozione | V giornata | 31 marzo, ore 15:30
Città di Castello – Amatori Teramo 54-5
Rugby Perugia – Rugby Tortoreto 31 - 3

Campionato regionale di Serie C | coppa interregionale | V giornata | 31 marzo, ore 15:30
R. Sulmona 1967 – Urbino Rugby 52 - 14

Coppa Italia femminile U18 | X giornata | Benevento | 30 marzo
Hammers Campobasso, Rugby Tetras, Amatori Napoli, Partenope Napoli, Le Longobarde

Campionato élite U18 |XVIII giornata | 31 marzo, ore 12
UR L'Aquila – SS Lazio Rugby 41 - 17
Avezzano Rugby – Rugby Benevento 26 - 10

Campionato interregionale U18 (Abruzzo-Marche) | II Fase | V giornata | 31 marzo, ore 12:30
Rugby Tortoreto – Rugby Jesi 7 - 67
Rugby Pesaro – Sambuceto Rugby 43 - 12
Banca Macerata – Polisportiva Abruzzo 27 - 12

Campionato élite U16 | VII giornata | 31 marzo, ore 11
Napoli Afragola – Rugby Experience 7 - 43

Campionato interregionale CAL U16 | gir. 1 | VII giornata |31 marzo, ore 11
Rugby Roma – Avezzano Rugby 29 - 17
UR L'Aquila – Primavera Rugby non disputata

Coppa Lazio Abruzzo U16 | gir. 3 | VII giornata | 31 marzo, ore 11
Arieti Rieti – Polisportiva Paganica 45 - 0
Legio Invicta 2 – Rugby Sambuceto 19 - 40
Curiana Rugby – Adriatica RC 7 - 38
UR Capitolina 2 – Polisportiva Abruzzo 84 - 0

Raggruppamenti interregionali U14 | 30 marzo
Primavera Roma – Rugby Experience

Raggruppamenti regionali U14 | II Fase | VI giornata | 30 marzo
Rugby Sambuceto – R. Sulmona 1967
Avezzano Rugby – Polisportiva Paganica
Avezzano Rugby – Polisportiva Abruzzo 
Polisportiva Paganica – Polisportiva Abruzzo (Avezzano)
Pescara Rugby – Polisportiva L'Aquila (31 marzo)

Raggruppamenti nazionali U12 | 31 marzo | Milano, XXIV Torneo Capuzzoni
Rugby Experience

Raggruppamenti interregionali U12-U10-U8-U6 | Torneo Città di Segni (Roma), 31 marzo, ore 9
Polisportiva Paganica

Raggruppamenti regionali U12 | II Fase | IV giornata | Pescara, 31 marzo
Pescara Rugby, Rugby Sambuceto, Avezzano Rugby, Rugby Tortoreto, Amatori Teramo, R. Sulmona 1967



In Liguria è stato un fine settimana a tutto rugby. Si è giocato in tutte le categorie, ed a Recco si è sviluppato un vero rugby-day con ben tre partite e, per il club rivierasco, è stato un vero en plain. Tre limpide affermazioni, una con la squadra senior che ha messo alle corde un ottimo Biella, recuperando posizioni in classifica generale, un’altra con la squadra dei Cadetti che ha costretto alla resa il coriaceo Golfo dei Poeti spezzino rilanciando le proprie chances per la promozione.

(Un momento della partita di Serie A fra Tossini Recco  vs Edilnol Biella)

 La terza vittoria dei padroni di casa si riferisce alla pur risicata affermazione (8/6) della Franchigia Giovanile Rugby Ligues 1, formata da atleti del Recco e dello Spezia,  sui pari età del Biella. Sconfitto in Serie A, a Milano dall’ ASR, il CUS Genova è sceso al settimo posto assoluto, mentre l’Amatori Genova di Serie B si è arreso a Milano con l’Amatori&Union, tanto che la salvezza dalla retrocessione ora si fa sempre piu’ difficile.  Domani mattina, intanto, allo stadio Carlini alle ore 9,00 è in programma la Fase Provinciale genovese dei Campionati Studenteschi per le scuole secondarie di primo grado.

SERIE A GIRONE 1 (VI GIORNATA RITORNO)
Tossini Recco – Edilnol Biella  33/17
A.S.R. Milano – CUS Genova   36/27
Accademia Ivan Francescato – TK Group VII Torino  73/12
SITAV Lyons Piacenza – CUS Milano  33/10
ITINERA CUS Torino – Parabiago        19/26
CLASSIFICA: Lyons Piacenza punti 64, Accademia 49,  A.S.R. 46, CUS Torino 44, Parabiago 43, Recco 42, CUS Genova 40, Biella 29,VII Torino 19, CUS Milano 16.

SERIE B GIRONE 1  (VI GIORNATA/RITORNO)
Amatori&Union Milano – AMATORI Genova  35/7
Amatori Capoterra – Nordival Rovato  34/27
I Centurioni Lumezzane – Varese          44/31
Bergamo – Tutto Cialde Lecco    18/18
Monferrato – Everest Piacenza   29/17
Sertori Sondrio – Probiotical Novara  41/18
CLASSIFICA GENERALE: i Centurioni punti 81, Monferrato 72, Rovato 65, Piacenza 54, Bergamo  52, Capoterra 44, Lecco (*) 38, Varese (*) 32, Sondrio 29, Amatori&Union 23, Amatori Genova 11, Novara 10.
(*) = da recuperare.

SERIE C/1 GIRONE 4 PROMOZIONE (I  GIORNATA/RITORNO)
CUS Genova/B – Ivrea    17/20
CUS Pavia – San Mauro  17/20
Rivoli – Savona    19/8
CLASSIFICA GENERALE: Ivrea  punti 27, Savona e  Rivoli 16. CUS Genova/B  12,  San Mauro 11, CUS Pavia 6.

SERIE C/1 GIRONE 4 PASSAGGIO (I GIORNATA/RITORNO)
Union Riviera – Biella/B   (N/D rinuncia Biella) *
CUS Torino/B – Moncalieri   13/13
Amatori Verbania – Stade Valdotain 39/26
CLASSIFICA: Amatori Verbania punti 25, CUS Torino/B 20,  Stade Valdotain 18, Biella/B ed  Union Riviera 11, Moncalieri 5.
* In attesa decisioni G.S.

(una foto dal Carlo Androne di Recco dal test fra i Cadetti locali e il Golfo dei Poeti di La Spezia)

SERIE C/2 LIGURIA/PIEMONTE  II FASE GIRONE A (II GG.ANDATA)
ProRecco/B – Golfo dei Poeti La Spezia 22/18
Volvera – Cuneo Pedona    24/21
CLASSIFICA: Golfo dei Poeti Spezia e Cuneo Pedona punti 6, Volvera 5, ProRecco/B punti 4.

SERIE C/2  LIGURIA/PIEMONTE GIRONE B (II GG.ANDATA)
R.C. Spezia – Lions Tortona  22/8
Collegno – Chieri  15/54
CLASSIFICA: Tortona e Chieri punti 10, Spezia 5,  Collegno 0.

UNDER 18 GIRONE 1 ELITE (IX GG. RITORNO E ULTIMA)
FTGI Embriaci – Kawasaki Robot Calvisano  10/24

UNDER 18 TERRITORIALE II FASE girone 1  (III GIORNATA/RITORNO)
Union Riviera – Biella   3/27
Ivrea – FTGI RugbyLigues1    26/13
Cuneo Pedona  - FTGI Embriaci2  34/24
CLASSIFICA: Biella punti 36, Ivrea 35, FTGI Rugby Ligues1 29, Union Riviera 10, FTGI Embriaci 7, Cuneo Pedona 5.
   
UNDER 18 TERRITORIALE GIRONE 2  (IV GIORNATA RITORNO)
FTGI RugbyLigues2 – Moncalieri      55/12
Amatori Genova – Amatori Novara  20/6
Collegno – San Mauro   10/47
Rivoli in sosta.
CLASSIFICA: FTGI Rugby Ligues2 punti 36,  Amatori Genova 32,  San Mauro 25, Novara (*) 19,  Moncalieri 18, Rivoli 16, Collegno (*) 7.
(*) = da recuperare.

UNDER 16 GIRONE 1 ELITE (V GIORNATA/RITORNO)
Rho – Province dell’Ovest   36/12

UNDER 16 II FASE GIRONE A (I GIORNATA/RITORNO)
FTGI RugbyLigues1 – Biella    8/6
CUS Torino – Monferrato     33/7
CLASSIFICA: CUS Torino punti 17, Biella 11, RugbyLigues1  8, Monferrato 1.

UNDER 16  II FASE GIRONE  B (V GIORNATA ANDATA)
Amatori Genova – Amatori Novara  36/25
Rivoli – Moncalieri   34/14
Cus Genova in pausa.
CLASSIFICA: Amatori Genova punti 20,  CUS Genova punti 15, Novara 9, Rivoli 6, Moncalieri 2.

UNDER 16 II FASE GIRONE C (V GIORNATA/ANDATA)
Collegno – San Mauro  36/26
Union Riviera – Chieri  19/47
FTGI RugbyLigues2 in pausa.
CLASSIFICA: Collegno punti 19, Chieri 15, San Mauro 11, FTGI RugbyLigues2  5, Union Riviera – 3.

UNDER 14 II FASE – XIX GIORNATA
Province dell’Ovest1 – CUS Genova/1  41/19
Province dell’Ovest2 – CUS Genova2    24/33
Cffs Cogoleto&P.O. –Imperia     5/74
SanRemo – Amatori Genova  5/31, Savona – Alessandria  28/12, SanRemo – Alessandria 12/52, Savona – Amatori Genova  15/19.

sabato 30 marzo 2019




Torneo Studentesco Provinciale, tanta festa per quasi 300 studenti

Un successo il torneo studentesco di rugby che si è tenuto sabato 30 marzo allo Stadio Parco del Mincio.

Quasi 300 tra studenti e studentesse delle scuole della provincia di Mantova hanno affollato il terreno dello stadio biancorosso in una giornata all’insegna del divertimento e della competizione.
Il torneo, patrocinato da Confindustria Mantova e organizzato dall’ufficio scolastico sezione educazione fisica di Mantova con l’aiuto del Rugby Mantova nella figura del delegato provinciale Luigi Girelli, ha visto le seguenti squadre premiate per le rispettive categorie:

MISTA: Curtatone  
CADETTI: IC Mantova 3
CADETTE: Viadana 2
ALLIEVI: Falcone Asola
La categoria mista è stata premiata dal vicepresidente del Rugby Mantova Antonio Tellini, mentre il presidente Andrea Galdi ha premiato la formazione cadetta. Antonella Ferrari dell’ufficio scolastico sezione educazione ha invece consegnato il riconoscimento alle cadette e, infine, Matteo Berra (capo sezione degli arbitri di Mantova) ha premiato gli allievi.
La società del Rugby Mantova ci tiene a ringraziare i tanti volontari (giocatori e membri dello staff) che si sono resi disponibili per rendere perfetta la giornata a livello organizzativo. La società ci tiene a ringraziare anche la sezione degli arbitri di Mantova per aver messo a disposizione il proprio personale nella direzione delle partite.
Questi gli istituti partecipanti: Mantova 3, Castellucchio, Curtatone, Suzzara, Goito,Virgilio e Viadana per le categorie CADETTI, CADETTE e MISTA, mentre l’istituto Falcone di Asola e l’istituto Strozzi competeranno nella categoria ALLIEVI.
Al termine del torneo le squadre partecipanti si sono intrattenute per un terzo tempo con merenda offerta dagli sponsor Bottoli, Barilla, Dolciaria Freddi e Aliati &Pedrazzini.



Mogliano Veneto (TV) - Marcon . Si è svolto oggi il secondo Sponsor Community Day organizzato dal Mogliano Rugby 1969, con la collaborazione e l'ospitalità di San Marco Group di Marcon. Nell'Headquarters del Colorificio, tra gli sponsor principali della Società biancoblù, si sono alternati i relatori di giornata per parlare, non tanto della parte agonistica, quanto dei vari aspetti di cui il rugby è "contenitore" e delle opportunità che può regalare a chi lo vive, a chi lo supporta economicamente o con il proprio tempo, alla comunità.
Gli onori di casa sono stati fatti dal Presidente del San Marco Group Dott. Federico Geremia. Da sempre San Marco, e lui personalmente, sono stati vicini agli Sport di sofferenza, tra cui il rugby, perchè è con la sofferenza che si raggiungono i migliori risultati. Mogliano rugby compie 50 anni, e Geremia ha ricordato quando anche lui si allenava con il Mogliano, in Serie B, la sera, al buio; di strada da allora ne è stata fatta tanta, tra alti e bassi la Società biancoblù è sempre riuscita ad andare avanti e si è sempre saputa rilanciare, ma per continuare a fare questo non basta solo la forza organizzativa, la squadra, gli allenatori, è importante che dietro ci sia il supporto di una "squadra" di Sponsor e che tra gli stessi regni sempre il giusto equilibrio.
Il Vicepresidente della società moglianese, Roberto Raddi, vicino al Club dal 1969, auspicando un sempre maggiore sostegno e partecipazione allo sport da parte dei rappresentanti della politica e della Scuola, ha introdotto gli ospiti invitati per l'occasione e dato la parola al Presidente Maurizio Piccin.
Il Presidente Piccin ha voluto ringraziare Roberto Raddi per il contributo dato per la realizzazione di questo grande evento ed ha presentato il Book del Mogliano Rugby 1969, descrivendo le linee guida fondamentali che ispirano il lavoro della Società. Ha comunicato alcuni dati su quanto fatto durante la stagione ancora in corso. Ottantanove sono state le classi della scuola primaria avvicinate durante l'anno, con circa 1800 bambini. Ci sono stati 433 tesserati, sono stati organizzati due raduni nazionali Under 18 e corsi per allenatori di primo e secondo livello. Tra i progetti futuri in corso di realizzazione, il riutilizzo della Casa delle Suore, presso l'Istituto Costante Gris,  ad uso foresteria, per gli atleti che arrivano e arriveranno a Mogliano da lontano; l'ambizione di sviluppare i centri estivi che facciano diventare il Club punto di riferimento per le famiglie anche al di fuori della stagione agonistica e molto altro. La speranza è di ricevere il sostegno necessario anche dagli sponsor, per poter dare vita effettiva a questi progetti.
E' stata poi la volta di Silvano Storer, Top Manager, per molti anni A.D. di aziende industriali di grandi dimensioni, parlare dell'evoluzione della comunicazione pubblicitaria tramite lo sport, dall'inizio fino ai giorni nostri. Ha ribadito come lo sport sia motore importante della pubblicità e come prima l'America e poi successivamente anche l'Europa riuscirono a capirlo ed a sfruttarne le potenzialità. Ha ricordato quando per la prima volta Mogliano arrivò in serie A, e come questo fu possibile proprio grazie alla sponsorizzazione ricevuta da Chiari e Forti con il marchio Fido. Ha infine ricordato l'origine della parola sponsor, che significa promettere, obbligarsi, impegnarsi con la propria parola, opportunità che viene offerta a tutti coloro che vogliono collaborare per il sostegno del Mogliano Rugby 1969. Essere sostenitore di una Associazione Sportiva dai nobili intenti deve essere motivo di orgoglio oltre che meccanismo di promozione pubblicitario.
La parola è passata quindi a Vittorio Munari, ex. giocatore, allenatore, dirigente e attualmente telecronista e conferenziere. Ha parlato di quelli che sono i valori autentici del Rugby, il Rugby visto non come unico depositario di valori, che già esistono nella società, ma contenitore di questi, palestra per allenarli. Ha parlato della disciplina che si insegna nel rugby come il mezzo per utilizzarli e dare il meglio di se, sempre pronti a sostenere chi sta portando la palla anche se ha avesse fatto la scelta sbagliata. "A turno, tutti noi saremo portatori di palla, e in quel momento anche noi vorremo avere il sostegno dei nostri compagni".
E' stato il momento dell'intervento di Alfredo Gavazzi, Presidente della Federazione Italiana Rugby, imprenditore ed ex. giocatore. Ha parlato della possibilità di educare i ragazzi con le regole del Rugby, che diventano regole di vita; dello sport come competizione, per misurarsi, per superarsi, tutti elementi che sono riusciti a togliere in varie occasioni i ragazzi dalla strada, cosa ben più importante che vincere un Campionato. Il Rugby come sport di sacrificio che forma l'uomo e il suo valore, sia per l'attività sportiva che per la vita. Tutto passa attraverso il sacrificio, nei confronti di se stesso e dei compagni; lo spirito di abnegazione di questo sport, che aiutando gli altri riesce a portare a risultati ottimi per tutti.
Ultimo relatore a prendere la parola è stato Andrea Da Ponte, Dottore commercialista e membro del Board del Mogliano Rugby 1969. Ha parlato degli aspetti economici e delle opportunità che la legge attuale propone in ambito sportivo per chi vuole sostenere con la propria sponsorizzazione le Società Sportive, illustrando in particolar modo lo "sport bonus" che può permettere un credito d'imposta pari al 65% delle erogazioni effettuate per tutta una serie di interventi, tra i quali le manutenzioni ed i restauri degli impianti sportivi, e la realizzazione di nuove strutture.
Al termine della conferenza, dopo i saluti di rito, la riunione si è spostata nella Club House dello Stadio Quaggia, per terminare in maniera conviviale questo secondo Sponsor Community Day, con le prelibatezze preparate da Sara ed Oriana.

   


IL VALORUGBY EMILIA VINCE LA COPPA ITALIA 2019
A PARMA I DIAVOLI SUPERANO PER 32-10 IL VALSUGANA PADOVA



Parma – 
Il ValoRugby Emilia guidato da Roberto Manghi mette in bacheca il primo titolo assoluto della propria storia, aggiudicandosi per 32-10, sul prato del “Lanfranchi” di Parma, la Finale di Coppa Italia contro il Valsugana Rugby Padova. 
Per un’ora, di fronte ad un pubblico per larghissima parte a sostegno dei Diavoli in maglia nera, i veneti allenati da Polla Roux tengono testa agli avversari, arrivndo anche ad una sola lunghezza di distanza: decisivo l’ultimo quarto di gara, con una meta del numero otto reggiano Amenta ed una seconda marcatura sempre ispirata dall’ex Fiamme Oro a scavare il divario tra le due formazioni.
Ancora Amenta decisivo, poco dopo la mezzora della ripresa, nel realizzare la meta del ko, con una percussione centrale irresistibile e due placcaggi rotti prima del tuffo oltre la linea che determina il risultato finale, consegnando al ValoRugby la Coppa Italia 2019.











Ora per le due formazioni le ultime tre giornate di regular-season, con gli emiliani ormai virtualmente qualificati ai play-off e concentrati sulle semifinali di maggio ed il Valsugana deciso a lottare sino alla fine, a cominciare dal decisivo scontro diretto con Verona del prossimo week-end, per conquistare la permanenza nel TOP12.
La cronaca
La prima fase di gara è tutta di marca reggiana, con i Diavoli di Manghi che puntano da subito ad imporre il proprio ritmo, cercando di fiaccare la difesa veneta per vie centrali per poi muovere al largo.
Valsugana tenta di reggere l’urto, ma fatica a mantenere la disciplina e all’ottavo minuto concede i primi punti: fuorigioco e calcio di punizione che Gennari non fallisce per il 3-0.
L’ala reggiana ex Italia U20 è protagonista anche pochi minuti dopo, quando il ValoRugby muove palla verso il centro del campo su un recupero offensivo, poi Vaega imbeccato al largo serve la propria ala che sfida e supera il proprio avversario diretto andando a marcare la prima meta del match alla bandiera. 8-0. 
Valsugana cerca di alleggerire la pressione, ma fatica ad uscire dalla propria metà campo e, quando ne ha la possibilità nella prima fase di gara, una serie di errori la costringono a riconsegnare l’ovale al XV capitanato da Farolini.
Al ventunesimo il primo attacco multifase dei biancoazzurri, ispirato da un break di Kurimudu, mette in difficoltà la linea arretrata del Valorugby, ma un nuovo errore di handling fa respirare gli emiliani che però, a loro volta, sprecano due possessi importanti fallendo il lancio in touche.
Il ritmo di gara sembra abbassarsi intorno alla mezzora e Valsugana pare poterne approfittare, con il pacchetto di mischia che riesce in fase ordinata ai diretti avversari: un lungo attacco innescato dal pack porta ad un piazzato per il “Valsu” da agevole posizione che Benetti non sbaglia, portando i suoi sotto break al trentatreesimo, 8-3. 
I veneti hanno una grande chance pochi istanti dopo, alla ripresa del gioco, con Beraldin che avanza per oltre trenta metri e trova una superiorità numerica al largo, ma Ferraresi non controlla un pallone potenzialmente pericoloso. 
Capovolgimento di fronte e l’asse Rodriguez-Vaega si conferma difficilissimo da arginare per la difesa di Roux, costretta ad un nuovo fallo sui cinque metri: a cavare d’impaccio i veneti ci pensa il pack, che riconquista il pallone su introduzione avversaria quando mancano una manciata di secondi al termine della prima frazione di gioco. Sull’ultimo assalto, ancora un fuorigioco della difesa del Valsugana e l’opportunità per il piede di Gennari che non sbaglia: si va a riposo sull’11-3.  
Si riprende ed il Valsugana fa capire subito che non ha intenzione di arrendersi senza lottare: partenza con l’acceleratore premuto, lungo forcing sui cinque metri ed il numero otto Girardi che sfonda all’incrocio dei cinque metri. Benetti trasforma e la partita è tutta da giocare (11-10).
Il ValoRugby reagisce subito, si porta nella metà campo avversaria ed inizia un lungo lavoro ai fianchi fatto di alternanze di gioco, pick-and-go e palle al largo: al ventunesimo è Amenta a replicare a Girardi, con Gennari che riporta i Diavoli ad otto lunghezze di vantaggio, 18-10. 
Un lampo, ed arriva l’uno-due dei Diavoli che appone una seria ipoteca sul match: Amenta buca in mezzo al campo, confermandosi uno dei numeri otto più in forma del massimo campionato e prima di essere fermato ad un passo dalla linea di meta serve il giovane mediano di mischia Fusco, subentrato a Panunzi, che marca in mezzo ai pali. Gennari fa 25-10. 
E’ ancora Amenta, dopo la mezzora, a chiudere il match con una nuova percussione da fuori i ventidue: due placcaggi evitati in mezzo al campo, un terzo sull’ultimo disperato tentativo di recupero e il tuffo in meta. Per Gennari, al solito estremamente preciso dalla piazzola, nessuna difficoltà a fissare lo score sul 32-10. I fans dei Diavoli possono cominciare a festeggiare, con qualche minuto d’anticipo sul fischio finale: il risultato non cambia più e capitan Farolini può sollevare la Coppa Italia 2019.  
Parma, Stadio “Sergio Lanfranchi” – sabato 30 marzo
Coppa Italia, Finale
Valorugby Emilia v Valsugana Rugby Padova 32-10
Marcatori: p.t.8’ p.t. Gennari (3-0); 10’ m. Gennari (8-0); 33’ cp. Benetti (8-3); 41’ cp. Gennari (11-3); s.t.11’ m. Girardi tr. Benetti (11-10); 21’ m. Amenta tr. Gennari (18-10); 24’ m. Fusco tr. Gennari (25-10); 33’ m. Amenta tr. Gennari (32-10)
Valorugby Emilia: Farolini (cap); Costella, Paletta, Vaega, Gennari; Rodriguez, Panunzi (8’ st. Fusco E.); Amenta, Mordacci (36’ st. Festuccia), Rimpelli (12’ st. Messori); Dell’Acqua, Balsemin (31’ st. Favaro); Bordonaro (38’ pt. Du Plessis), Gatti (38’ pt. Manghi), Muccignat (22’ st. Quaranta)
all.Manghi
Valsugana Rugby Padova: Valsugana Rugby Padova: Sartor; Rigutti (28’ st. Paluello), Beraldin, Kurimudu, Dell’Antonio A. (24’ st. Giacon); Citton, Benetti (26’ st. Roden); Girardi, Sironi, Baldelli (31’ st. Giulian); Albertario (34’ st. Scapin), Ferraresi (33’ st. Maso); Swanepoel (8’ st. Paparone), Pivetta (cap), Sanavia (22’ st. Barducci)
all.Roux
arb.Boraso (Rovigo)
Note:giornata soleggiata e calda, terreno in ottime condizioni. In tribuna il Presidente Onorario FIR Giancarlo Dondi. 1000 spettatori circa.
Man of the Match:Amenta (Valorugby Emilia)
Calciatori: Gennari (ValoRugby Emilia) 5/6;  Benetti (Valsugana Rugby Padova) 2/2

La  XXIII edizione  del  “Salento Beach Rugby Cup”  si terrà presso il Lido Onda Marina di  Torre San Giovanni . La ...