sabato 10 marzo 2018


Petrarca Padova v Fiamme Oro Rugby  26-7 (21-0)

Marcatori: p.t. 20’ m. Fadalti  tr. Fadalti (7-0), 37’m. Ragusi tr. Fadalti (14-0), 47’ m. Fadalti tr. Fadalti (21-0)    s.t. 74’ m. Ragusi (26-0), 80’m. Ngaluafe tr. Gasparini (26-7).

Petrarca Padova: Ragusi; Capraro (53’ Rossetto), Benettin (60’ Bacchin), Riera, Fadalti (68’ Favaro); Menniti-Ippolito, Francescato (64’ Su’a); Bernini, Nostran, Salvetti; Saccardo (cap.)( 53’ Borean), Michieletto (69’ Bettin); Rossetto (41’ Vannozzi), Marchetto (55’ Saccardo, 56’ Gerosa), Scarsini ( 50’Acosta). All. Marcato.

Fiamme Oro Rugby: Buscema (68’ Gasparini); Ngaluafe, Seno (50’ Quartaroli), Gabbianelli, Bacchetti; Edwardson, Parisotto (60’Calabrese); Cornelli (45 Amenta), Cristiano (cap.), Favaro (28’ Amenta, 32’ Favaro); Caffini, Fragnito; Iacob (64’Ceglie), Moriconi (45’ Kudin), Cocivera (45’ Zago). A disp.: Mammana. All. Guidi

Arbitro Matteo Liperini (Livorno), AA1 Schipani (Benevento), AA2 Rebuschi (Rovigo); Quarto Uomo: Mazzarini (Rovigo).

Note: osservato un minuto di silenzio in ricordo di Davide Astori, capitano della Fiorentina Calcio prematuramente scomparso in settimana. Cielo nuvoloso con qualche goccia di pioggia, circa 10°. Spettatori circa 1200.

Cartellini: 27’ giallo Ngaluafe (Fiamme Oro), 44’ giallo Marchetto (Petrarca Padova), 52’ rosso Vannozzi ( Petrarca Padova), 77’giallo Kudin ( Fiamme Oro).

Calciatori: Fadalti ( Petrarca Padova) 3/3, Menniti Ippolito ( Petrarca Padova) 0/1, Gasparini (Fiamme Oro) 1/1.

Punti conquistati in classifica: Petrarca Padova 5; Fiamme Oro Rugby 0.

Man of the Match:  Simone Ragusi.

Il Petrarca Padova vince 26-7 l’incontro con le Fiamme Oro, valevole per la XIV giornata del Campionato nazionale di Eccellenza.

Il XV della Polizia di Stato per poco più di 20 minuti ha lottato alla pari con i padroni di casa; dopo aver subito la prima meta ha completamente ceduto le armi agli avversari, consentendo ai Tuttineri veneti di comandare in campo e di portare a casa cinque punti.

A nulla è valso anche il doppio vantaggio numerico nella seconda frazione, che ha costretto i petrarchini a giocare anche qualche minuto in 13; i padroni di casa sono comunque riusciti a rallentare il ritmo e a controllare il gioco, non permettendo alle Fiamme Oro di recuperare lo svantaggio, riuscendo addirittura a mettere a segno la meritata meta bonus.

Un risultato pesante per la squadra di Guidi, alla quarta sconfitta consecutiva tra campionato e coppa, che riduce al lumicino le speranze di accedere alla fase finale del campionato, complici anche i risultati degli altri incontri della giornata, con il San Donà che, dopo aver battuto fuori casa il Mogliano, si allontana sempre di più: attualmente le Fiamme sono ferme al palo al sesto posto con 35 punti, a uno dal Viadana, sconfitto oggi a Calvisano, ma a otto dal San Donà che si stacca nella zona-playoff.

il DS Claudio Gaudiello delle Fiamme Oro: «Avevamo iniziato bene, poi, una volta andati sotto di 14 punti, non siamo più stati capaci di reagire. Stiamo attraversando un periodo particolarmente negativo ed è sotto gli occhi di tutti. Ora dobbiamo rimboccarci le maniche tutti insieme per venirne fuori il prima possibile. Sono più che convinto che, dopo questa ennesima sconfitta e per come è maturata, ci sarà una reazione da parte della squadra, per provare di vincere il maggior numero di partite possibile da qui alla fine del campionato. Solo allora, potremo tirare le somme di questa stagione».

Nessun commento:

Posta un commento

  UN NUOVO ARRIVO E UNA CONFERMA COMPLETANO LA ROSA DI EDILNOL BRC Con un nuovo arrivo da Novara e una riconferma, Edilnol Brc chiud...