giovedì 10 maggio 2018


 'E' nostra intenzione onorare l'impegno'. Tante volte, magari nel corso di una conferenza stampa alla vigilia di una partita con poco significato, gli allenatori pronunciano questa frase fatta, pensando, in realtà all'esatto contrario. La frase 'onoreremo l'impegno', spesso e volentieri, equivale a 'pensiamo ad altre gare, ben più importanti e in questa occasione, più che lottare per un risultato positivo, ci limiteremo a centellinare le energie'. Nello specifico, per il Livorno Rugby, la frase 'onoriamo l'impegno' è da prendere alla lettera. La sfida di questa domenica, valida per la 22° ed ultima giornata di serie B, girone 2, sul campo del Cemtumcellae Civitavecchia (calcio d'inizio alle 15,30, arbitro Leonardo Masini di Roma), non mette in palio punti particolarmente pesanti. I biancoverdi, protagonisti di un ottimo torneo, sono matematicamente certi della terza piazza: comunque vadano le cose in questi restanti 80' non potranno acciuffare la seconda posizione (distante 10 punti), né rischiano di farsi raggiungere dalla squadra attualmente quarta (il Bologna'28, che accusa 9 punti di ritardo: a conti fatti decisivi i due scontri diretti vinti dai labronici). I livornesi cercheranno di tornare al successo che in trasferta manca dallo scorso 25 marzo, dal brillante 5-20 firmato sul terreno dell'Amatori Parma (poi sono giunte due sconfitte sui terreni del Romagna e del Parma'31). 
Un eventuale 'blitz' in terra laziale rappresenterebbe la ciliegina sulla torta di un'annata ricca di soddisfazioni. Il Livorno Rugby ha all'attivo 75 punti, frutto di 16 vittorie e 5 sconfitte. La stagione è da considerare positiva anche al di là dei numeri, visto il massiccio inserimento in prima squadra di giovani e giovanissimi provenienti dalle under. Si è aperto un nuovo ciclo che potrebbe regalare ben presto importanti 'mete'. “Proveremo - ha detto lo stesso presidente del club biancoverde Giovanni Riccetti due settimane fa nella conferenza stampa di presentazione del torneo giovanile 'Città di Livorno'-'Memorial Alessandro Bernini'-'Il Sogno di Elia'-'Memorial Guglielmo Prima' - a dare la caccia alla serie A nel prossimo anno”. Peraltro il processo di inserimento in prima squadra dei giovani doveva avvenire in modo graduale. E invece tale processo si è accelerato. Gli infortuni delle 'tre chiocce' Del Bubba, Reitsma e Squarcini (l'ordine è rigorosamente alfabetico) e dello stesso Canepa, costretti a vivere questa fase della stagione in tribuna, hanno consegnato ad atleti alle prime armi nel ruvido mondo della serie B l'onore e l'onere di ricoprire ruoli delicati (buone le prove fornite da Zannoni mediano e da Contini all'apertura). Tra le note positive della stagione anche l'aver superato di slancio problemi legati ad un'infermeria spesso e volentieri affollata. Pure in quest'ultima fatica stagionale, coach Zaccagna darà spazio ad un 'quindici' dall'età media davvero bassa.
Il Civitavecchia (che vanta 41 punti, con 8 vittorie e 13 sconfitte) avrebbe ottenuto una comoda salvezza anche senza le novità della scorsa settimana (quando è stato annunciato che dalla B alla C non ci saranno retrocessioni). Il Cemtumcellae, che all'andata, al 'Montano', in un rocambolesco finale, mancò la trasformazione (da mezzo i pali) dell'eventuale vittoria, cercherà la rivincita ed un successo - non necessariamente condito dal bonus-attacco - con il quale blinderebbero la sua settima posizione. Ai biancoverdi ospiti viene chiesto un ultimo sforzo. 'C'è da onorare l'impegno' e la frase va considerata nel suo significato più stretto e più nobile... (Fabio Giorgi)

Nessun commento:

Posta un commento

E’ in programma presso il percorso verde di Pian di Massiano da lunedì 11 giugno a venerdi 10 agosto Arriva il "Campus dello Sp...